Make your own free website on Tripod.com

by Francesco Zanette


La Libia è nuovamente collegata all'Italia grazie all'Alitalia; purtroppo non esistono attualmente collegamenti marittimi. Per ottenere il Visto turistico d'ingresso è obbligatorio avere una prenotazione tramite un Tour Operator. Lo scopo di questo sito è unicamente quello di far conoscere, a grandi linee, le principali bellezze della Libya e di fornire ,tramite numerosi link, molte informazioni utili. Faremo pertanto un viaggio fotografico attraverso una parte del suo vasto territorio; il tour è stato realmente effettuato con quattro autocaravan (camper) in estate. Abbiamo avuto modo di assaporare la tranquillità dei luoghi, la gentilezza della gente, i silenzi del desero non ancora contaminati dal turismo. Visiteremo la zona archeologica più interessante della Libia (Jamahiriya): Leptis Magna utilizzando una mappa interattiva e poi, dopo essere passati per Sabratha , scenderemo lungo il confine tunisino prima a Nalut e, lungo una suggestiva strada, fino alla mitica città di Ghadamès (Ghadamis) per poi spingerci più a sud, nell' oasi di Fjeay, dal cui ostello è possibile prenotare i fuoristrada necessari per addentrarsi nel cuore del Sahara Ubari fino ai laghi di Gabraoun e Mandara. Si possono reperire informazioni particolareggiate concernenti l'archeologia, la storia, i Visti, le Ambasciate, i confini, i traghetti, i Tour Operator ecc... consultando i Link.


arcobaleno@rocketmail.com

Leptis Magna | Sabratha | Nalut | Ghadamès | Sahara | Link